La natura sul tetto è la nostra filosofia Da più di vent’anni, grazie ad una continua attività di ricerca e sviluppo, Daku offre ai propri clienti soluzioni di verde pensile all’avanguardia, tecnologicamente innovative ed ecologicamente sostenibili.

La natura sul tetto è una promessa che Daku stringe con i propri clienti e nei confronti dell’ambiente. Una priorità ed una volontà volte a tutelare la biodiversità in contesti urbanizzati, portando all’installazione di soluzioni a verde pensile che riducono l’impatto antropico, assicurando, oltre che uno spazio per lo sviluppo della flora e della fauna indigena, anche un miglioramento della qualità della vita dei residenti in aree fortemente urbanizzate.

La natura sul tetto è un punto di riferimento Daku offre soluzioni tecnologiche flessibili, economicamente competitive e facilmente adattabili alle specifiche esigenze estetiche e funzionali di progetto di una clientela variegata, sia domestica sia professionale con un network commerciale su tutto il territorio italiano.

La natura sul tetto è una missione declinata giornalmente attraverso lo studio di nuove tecnologie e la loro implementazione. Una spinta a guardare al futuro ed a progettare, grazie a partnership strategiche con enti pubblici e privati, sistemi sempre più avanzati che possano ampliare il campo di applicazione del verde pensile, migliorando la vita degli utenti.

La natura sul tetto è un obiettivo che Daku persegue con esperienza e professionalità, garantendo ai propri committenti sistemi costruttivi realizzati secondo i più elevati standard qualitativi, certificati secondo le più recenti normative e supportati da un know-how tecnico d’eccellenza che ne favorisca una continua evoluzione.

La natura sul tetto è un’identità italiana forte che crede nell’armoniosa convivenza tra natura ed architettura, proponendo soluzioni affini alle condizioni climatiche e paesaggistiche del territorio nazionale ed alla nostra sensibilità estetica, attraverso un’approfondita conoscenza del territorio ed un’attenzione al rapporto tra uomo e paesaggio.